Ancona

Affacciata sul Mare Adriatico, Ancona è capoluogo della Regione Marche, una città ricca di fascino, storia e bellezze!
Scopriamo la città di Ancona in questa breve guida.
23 dicembre 2015

Duomo di San Ciriaco, Ancona

La cattedrale è un mix tra lo stile romanico e bizantino. Sorge alla sommità del cole Guasco e domina tutta Ancona e il suo golfo: una […]
23 dicembre 2015

Parco del Cardeto

A picco sul mare e a ridosso del centro, il Pardo del Cardeto è il più vasto della città. Al suo interno spettacolari scorci sulla costa […]
23 dicembre 2015

Teatro delle Muse, Ancona

Lo storico teatro di Ancona, risalente ai primi del 1800, è stato riaperto al pubblico nel 2002 dopo che nel 1943 un bombardamento inglese lo danneggiò. […]
18 dicembre 2015
cittadella hotel alberghi ancona

la Cittadella di Ancona, Parco della Cittadella

la Cittadella ed il suo Parco Costruita durante il rinascimento, la Cittadella di Ancona è una grande opera militare costruita in posizione strategica e panoramica sulla […]
18 dicembre 2015

il Passetto di Ancona

il Passetto di Ancona Oltre che per la spiaggia la zona del Passetto è famosa per la sua scalinata che porta al mare, per il suo […]
17 dicembre 2015
spiaggia monte conero ancona

le Spiagge di Ancona

Le Spiagge di Ancona  Portonovo uno dei più bei tratti di costa Adriatica, si trova a sud di Ancona alle pendici del Monte Conero, un ambiente […]

Ancona è il capoluogo della provincia omonima e delle Marche. E’ affacciata sul mare Adriatico, ha uno dei maggiori porti dell’ Adriatico, è una città d’arte ricca di monumenti grazie ai sui 2.400 anni di storia. La città sorge su un promontorio a forma di gomito piegato e da questo deriva il suo nome, infatti “ankòn” in greco significa gomito.

Il promontorio di Ancona è formato dalle pendici settentrionali del monte Conero che dà origine a un golfo, il golfo di Ancona, nella cui parte più interna si trova il porto naturale. Particolarità: ad Ancona il sole sorge e tramonta sul mare.

La città possiede varie spiagge, sia di costa alta sia di costa bassa. Il territorio urbano è contraddistinto da un’alternanza di fasce collinari e di vallate.

La storia di Ancona è bimillenaria: Ancona fu una città che si difese spesso e con energia, non si impegnò mai in guerre di conquista, e dedicò le sue forze migliori alla navigazione e alle attività portuali. Questa unità di intenti della popolazione permise spesso di superare gli interessi di parte; perciò i conflitti sociali che in alcune epoche caratterizzarono la storia di altre città non furono mai significativi. Ancona è capoluogo di regione non perché dominò in qualche epoca il territorio circostante (la Marca anconitana fu una realtà più geografica che politica), ma perché, oltre ad essere da sempre il centro più importante, ha nella sua storia l’esempio più evidente dello spirito di autonomia e di indipendenza tipico di tutte le città delle Marche, regione contraddistinta proprio dalla pluralità.

Secondo la tradizione il vernacolo anconitano sarebbe nato nel rione Porto, in una piccola piazza ora non più esistente, detta la Chioga, nella quale si mescolavano tre parlate: quella locale dei purtulòti (portolotti), lavoratori portuali, quella dei marinai levantini (provenienti dall’Oriente) stabilitisi in città e quella dei Buranèli, ovvero le famiglie originarie dalla laguna veneta, trasferitesi ad Ancona in cerca di fortuna e dedite alla pesca come attività e sussistenza.

Una antichissima credenza narra che chi si disseta della Fontana del Calamo (comunemente chiamata le Tredici Cannelle) tornerà in città.


hotel ad Ancona – visitare Ancona informazioni turistiche ed alberghi – quale albergo scegliere per visitare Ancona e le zone limitrofe – dove dormire ad Ancona e cosa visitare nella provincia di Ancona