spiaggia monte conero ancona
le Spiagge di Ancona
17 dicembre 2015
cittadella hotel alberghi ancona
la Cittadella di Ancona, Parco della Cittadella
18 dicembre 2015

il Passetto di Ancona

il Passetto di Ancona

Oltre che per la spiaggia la zona del Passetto è famosa per la sua scalinata che porta al mare, per il suo parco con Pineta e per il Monumento ai Caduti della Prima guerra mondiale, posto al termine del viale della Vittoria.

Il Parco del Passetto è a picco sul mare, ha una pista di pattinaggio e una piscina di 33 metri. La Pineta Bianchi, tra via Trieste e via Podgora, già parte della villa privata dalla quale prende il nome. Nel parco del Passetto, lungo il tratto di via Thaon De Revel che lo attraversa, si trova il Monumento al Cane, collocato dal Gruppo Cinofilo Anconitano.

La Spiaggia del Passetto

Spiaggia rocciosa situata al di sotto della rupe, accessibile grazie alla caratteristica grande scalinata bianca che scende fino alla riva del mare. La spiaggia è raggiungibile anche attraverso ascensori panoramici, ma anche tramite gli stradelli, termine locale che significa sentiero che conduce al mare. Sono presenti bar, ristoranti e stabilimenti balneari con ombrelloni posizionati in un breve tratto di spiaggia sassosa artificiale.

Passeggiando sulla sinistra della scalinata si raggiunge la zona più naturale e suggestiva del Passetto, con grandi scogli bianchi che formano insenature e canali molto apprezzati dai bagnanti. Uno dei simboli della città è la roccia chiamata la “Seggiola del Papa”, a causa della sua caratteristica forma. Tra i bagnanti e i frequentatori della zona è diffusissima l’abitudine di pescare nelle vicine scogliere i moscioli, ovvero i mitili.

Le grotte del Passetto

Sono presenti più di cento grotte usate come ricovero di imbarcazioni, scavate nella roccia nel periodo che va dalla metà dell’Ottocento agli anni sessanta, frequentate dai “grottaroli”.

Cancelli colorati, scali per barche, attrezzature per la pesca creano uno scorcio suggestivo. Caratteristico è anche l’uso di materiali quasi sempre di recupero: traversine ferroviarie usate come sostegno agli scali di alaggio, mattonelle di vario tipo e colore usate per la pavimentazione, arredi scartati dalle case di città e poi riverniciati ed adattati.

Le grotte rappresentano un raro esempio di architettura spontanea armoniosamente inserita in un ambiente naturale.


Ancona capoluogo della regione Marche e della omonima provincia è una città turistica ricca di storia, affacciata sul mare Adriatico, dalle affascinanti leggende ed incantevoli scorci. Un mix di natura e cultura che si espande in tutta la provincia.

Cerchi un Hotel per visitare Ancona e le bellezze della provincia di Ancona? Vuoi passare un week end tra le bellezze naturali marchigiane e sei alla ricerca di un hotel dall’ ottimo rapporto qualità prezzo? Vuoi visitare Ancona e la regione Marche e sei alla ricerca di un hotel di design dove raggiungere comodamente tutte le mete turistiche attorno Ancona?